fbpx
Andrea Laguardia

Andrea Laguardia

Area Coaching & Product Development

Lista contenuti

PHOTOGALLERY

IN BREVE

  • Auuuuuuuuuuuuuuuu
  • lllllllll
  • llllll
  • oooooooooooooooooooooooo

SOGNI, PASSIONI E AMBIZIONI

Ciao, sono Andrea e innanzitutto complimenti perché se sei qui a leggere queste righe sei assolutamente nel posto giusto!

Detto questo, magari ti starai chiedendo perché dovresti continuare a leggere questa descrizione, beh…sto per fornirti il motivo.

Ed il motivo è…che probabilmente “odio” l’allenamento convenzionale tanto quanto te!

“Ma come?” ti chiederai “sono su una pagina dedicata al fitness ed uno dei trainer mi ha appena detto che odia allenarsi?”

Infatti, anche io non avrei mai pensato il mio futuro chiuso in una palestra, poi quasi per caso, un giorno mi è caduto sott’occhio una inserzione di ricerca personale e, inizialmente solo per curiosità, ma con molta diffidenza ho dato un’occhiata al sito del Club, e da subito ho notato che era molto diverso dal concetto classico di palestra e molto incuriosito da questa inusuale filosofia, ho deciso di inviare la mia candidatura… 

Ma andiamo per gradi.

Cominciò tutto qualche anno fa quando anche io,proprio come tutti voi, muovevo i primi passi di avvicinamento al mondo della palestra. Volevo cambiare il mio corpo, ero un ragazzo estremamente magro ed ero stufo di non sentirmi a mio agio col fisico, così decisi di iniziare.

All’inizio, tanto entusiasmo e voglia di fare, un po’ come per tutte le novità, il tutto accentuati dal fatto che vedevo anche i primi risultati.

Tutto bello e roseo finché, il nemico più grande che possa esistere non si è palesato: LA NOIA.

Iniziavo a non provare più lo stesso entusiasmo durante le sedute, e quasi iniziavo a provare fastidio nel dover eseguire sempre le stesse azioni ed usare sempre gli stessi “attrezzi” o macchinari.

Ero vicino alla saturazione, e come se non bastasse trovavo sempre più facile darmi delle scuse per saltare gli allenamenti.

Qualcosa fin’ora ti suona per caso familiare?

Avevo perso la scintilla.

Da un lato sapevo che avrei dovuto continuare per star bene e non buttare tutto quello che avevo fatto, ma dall’altro….dall’altro pensavo a quanto fosse terribilmente alienante passare un ora e mezza in compagnia di bilancieri e pesi.

Serviva un cambiamento.

Sapevo quanto l’allenamento e l’attività fisica fossero importanti ma alle volte possono risultare attività noiose da svolgere.

Dovevo sconfiggere la noia, e trovare una maniera che mi facesse affrontare l’attività fisica con ritrovata motivazione e divertimento.

È così ho provato a dedicare molto più tempo all’allenamento a corpo libero, rispetto all’allenamento “convenzionale”, e l’allenamento è diventato improvvisamente più piacevole e motivante…

Non ero più schiavo dei bilancieri, manubri, panche, macchinari vari. Potevo allenarmi solo io con il mio corpo, senza vincoli di attrezzature né di luoghi da frequentare.

Potevo decidere infatti di praticarlo al chiuso, in palestra, ma anche al parco o magari vicino al mare. Il mio corpo imparava a fare movimenti sempre diversi che mai avrei pensato di poter compiere, ma cosa più importante, avevo definitivamente sconfitto la noia.

Con l’allenamento a corpo libero, ero finalmente…LIBERO.

LIBERO di esprimermi e LIBERO dalla noia!

Chiaro che è il mio modo di intendere l’attività fisica, magari per un altro sarà la corsa, per un altro la palestra, per un altro ancora la piscina, ma quello che voglio comunicarti è che il segreto per ottenere continuità e conseguentemente grandi risultati, è quello di non “costringerti” a fare quello che fanno tutti, anche se a te non piace, ma sperimentare nuove esperienze di allenamento fino a individuare quello giusto per te.